Clicca sull’immagine per vedere Il video

Mentre la Prima Guerra Mondiale divide l’Europa, Gabriele d’Annunzio vola su Vienna nella giornata del 9 agosto 1918

Lo scopo della missione è il lancio di 40.000 volantini che invitano i viennesi alla resa:

“Viva la libertà, l’Italia, l’Intesa!”

Prendendo spunto da questo avvenimento il pittore Luca Dall’Olio racchiude le iconografie tipiche del Vate nel quadro “Volo sul Vittoriale”; primo fra tutti il Vittoriale, a seguire il MAS 96, l’Ansaldo SVA, la bandiera della Repubblica del Carnaro e l’Isotta Fraschini.

Nome femminile per il bolide dannunziano.

Celebre è la risposta del Vate al regalo della Fiat 509 cabriolet da parte di Giovanni Agnelli nel 1926:

“Mio caro Senatore, in questo momento ritorno dal mio campo di Desenzano, con la Sua macchina che mi sembra risolvere la questione del sesso già dibattuta.

L’Automobile è femmina.

Questa ha la grazia, la snellezza, la vivacità d’una seduttrice; ha, inoltre, una virtù ignota alle donne: la perfetta obbedienza.

Ma, per contro, delle donne ha la disinvolta levità nel superare ogni scabrezza. Inclinata progreditur.”

L’opera è conservata al Vittoriale degli Italiani, donata dal Club 41 – Italia.

Scopri il video completo dell’opera: hhttps://www.youtube.com/watch?v=9hQ5LU9uHbw